In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

Indice articoli

 

Attività trasversali

Lingua e comunicazione

Nel PTOF si pone come obiettivo fondamentale interdisciplinare l'educazione linguistica, attraverso cui favorire la padronanza di terminologie specifiche, l'acquisizione di linguaggi verbali e non, i processi di comprensione e produzione di testi di vario genere. Anche nelle disposizioni ministeriali (Indicazioni nazionali) si individua la necessità di una competenza linguistica nell'uso dell'italiano come responsabilità condivisa e obiettivo trasversale comune a tutte le discipline, senza esclusione alcuna. L'amore per la parola come bene prezioso, in un contesto dove la comunicazione si fa sempre più povera e gergale, si traduce in una educazione linguistica che promuove la maturazione del pensiero e l'affinarsi delle capacità espressive verbali e scritte e quindi arricchisce la dimensione relazionale. Nella tradizione del nostro liceo, l'insegnamento delle lingue straniere ha da sempre un ruolo di rilevanza nella formazione dello studente, visto in un'ottica più ampia di profilo europeo e internazionale. L'insegnamento della lingua inglese, che mira all'acquisizione di competenze linguistiche corrispondenti almeno al livello B2 del Quadro Europeo di Riferimento come previsto dalla legge 107/2015, si avvale di iniziative e attività integrative che supportano e ampliano l'insegnamento curricolare per offrire opportunità di approfondimento e ulteriore perfezionamento della lingua inglese. L'inglese è infatti la lingua veicolare che consente agli studenti di progettare nel loro futuro esperienze di studio e di lavoro all'estero; per questo la scuola promuove soggiorni-studio e scambi che danno agli studenti l'occasione di entrare in contatto diretto con contesti culturali diversi dal proprio. Il progetto C.L.I.L. (Content Language Integrated Learning) sviluppa la competenza dell'inglese come lingua di apprendimento di contenuti disciplinari non linguistici, requisito necessario per qualsiasi successivo percorso accademico e lavorativo. Anche dopo il riordino dei Licei, la nostra scuola ha continuato a mantenere viva l'attenzione nei confronti di altre lingue europee, rispondendo a una precisa richiesta di molte famiglie, con corsi di lingua extracurricolari rivolti a gruppi di studenti inter-classe (potenziamento lingue straniere PO.LI.S). L'apprendimento delle lingue straniere può costituire un credito certificato attraverso il superamento di esami internazionali presso Enti Certificatori ufficialmente accreditati, ai quali l'Istituto si appoggia anche per collaborazioni con docenti di madrelingua. Grazie alle risorse dell'organico potenziato, sarà possibile consolidare e ampliare le iniziative indicate per migliorare sempre più la dimensione anche internazionale della nostra offerta formativa.

Cittadinanza ed Educazione alla salute

L'art. 2 e 3 della Costituzione ispirano quanto già affermato nel precedente POF: la scuola educa a comportamenti solidali, che privilegino la difesa e l'estensione della democrazia negli aspetti relazionali; educa alla cultura della pace, della non violenza, dell'accettazione creativa delle reciproche differenze. All'interno del Liceo sono presenti attività di volontariato, un progetto di adozioni a distanza e di sostegno al volontariato internazionale; intensa è l'attività della sezione dei Donatori di Sangue. Alle classi del triennio viene poi offerta la possibilità di svolgere attività con la collaborazione e la stipula di convenzioni con enti presenti sul territorio e legati al mondo dell'assistenza di bambini e ragazzi in difficoltà, di disabili e di anziani. In linea con le Indicazioni Ministeriali degli ultimi decenni il Liceo promuove un'organica attività di Educazione alla Salute con il motto “Conoscere per prevenire”. Lungo tutto il quinquennio in collaborazione con Enti e realtà presenti sul territorio e con il supporto di relatori esperti viene svolta una campagna di sensibilizzazione a favore del valore della salute, affinché dalla conoscenza si passi alla coscienza del vero “star bene”. Il percorso, soprattutto per le classi del biennio, si integra con il progetto di Educazione alla Cittadinanza, per i chiari risvolti sociali che certi comportamenti individuali hanno sulla salute. L'educazione alla cittadinanza passa ovviamente attraverso alcuni percorsi curricolari ma si esprime in tutte le attività della scuola, costituendo uno stile che vede nelle regole non un inciampo fastidioso e burocratico ma una garanzia di rispetto ed equità. All'interno di questo contesto di sensibilizzazione, di conoscenza della storia più recente del nostro Paese e di educazione al senso di responsabilità è nato anche un progetto per portare i nostri allievi in Sicilia sui luoghi che sono diventati tristemente famosi perché legati agli attentati di mafia; i Consigli di Classe hanno così la possibilità di lavorare su progetti di educazione alla cittadinanza attiva con il contributo di testimonianze dirette di lotta contro il fenomeno mafioso ed impegno per la legalità.

Non uno di meno

Il bel titolo di un famoso film di Zhang Ymou costituisce un punto di riferimento imprescindibile per la nostra comunità scolastica. Il Liceo Copernico propone un'offerta formativa ricca ed impegnativa, tale da richiedere, da parte di studenti e famiglie, la consapevolezza che il tempo da dedicare allo studio deve essere congruo e che i risultati si ottengono solo con il lavoro e la fatica. Ma si impegna anche, come scuola, a far di tutto perché nessuno si perda nella consapevolezza che al successo formativo concorrono molteplici fattori che riguardano più aspetti della vita degli studenti nella fascia d'età dai 14 ai 18 anni. L'autonomia ci fornisce alcuni strumenti per andare incontro alle esigenze dell'utenza: dallo sportello didattico al CIC, passando attraverso l'attività volta a contrastare la dispersione scolastica, l'accoglienza degli studenti, l'orientamento in entrata ed in uscita. Le diverse iniziative sono tese a valorizzare le capacità individuali e ad offrire esperienze culturali specifiche e in ambiti disciplinari diversi, spendibili sia in campo lavorativo che formativo, anche allo scopo di sostenere e potenziare curiosità culturali e attitudini già presenti negli studenti. In particolare, in quest'ultimo periodo, l'Istituto sta promuovendo con impegno la didattica laboratoriale e sta progressivamente potenziando laboratori, aule speciali e tecnologie per supportare l'innovazione metodologico-didattica, le competenze digitali e favorire i processi di apprendimento, nella prospettiva e secondo le opportunità del Piano Nazionale Scuola Digitale e dei fondi strutturali europei. Un notevole investimento di risorse è stato finalizzato alla promozione di un adeguato metodo di studio ed al rinforzo nelle discipline caratterizzanti, soprattutto nel primo biennio, azione questa che rimane una priorità anche per il futuro, con l'obiettivo di promuovere sempre più il successo formativo. Il Liceo offre anche opportunità agli studenti di valorizzare capacità e interessi, con la partecipazione a varie esperienze ed iniziative di approfondimento nelle diverse discipline al fine di consentire loro una crescita umana e intellettuale all'interno della scuola anche in vista delle scelte future. In questo senso vanno intese le collaborazioni della scuola con i diversi Enti presenti sul territorio, i percorsi di Alternanza Scuola- Lavoro, la partecipazione a diverse gare regionali e nazionali in varie aree disciplinari, le attività pomeridiane legate alla creatività e all'arte. In particolare sono sostenuti tutti gli allievi che si distinguono nei curricoli disciplinari per consentire loro il raggiungimento dei livelli di eccellenza.